STUPRO VIRTUALE

Bisogna farci i conti. Non ho dimenticato di essere stata a lungo perseguitata (ai tempi in cui le minacce, sempre sessiste, erano rivolte alla donna autorevole) da una voce arrochita, sempre la stessa, che diceva parole volgari e coprofile, fino al giorno in cui mi venne da ridere perché ad una voce che chiedeva a […]

Condividi

IL LINGUAGGIO delle donne

Novità non belle, ma non nuove sui pregiudizi omologanti si leggono sul notiziario di GIULIA, le giornaliste in cerca di libertà e autonomia: “la rivolta di molte dipendenti della Camera contro l’ordine di servizio che le invita a firmarsi segretaria, consigliera, tecnica; a Torino “la comandante del CC rifiuta di definirsi marescialla, un uomo, il presidente […]

Condividi

1917

I “comunisti” celebrano il secolo della rivoluzione russa. Il “Manifesto” ha già pubblicato un supplemento per un primo convegno. Da Castellina che, meritevole di rifarsi alla citazione di Marx, Ideologia tedesca, “quel che volgiamo è un mondo dove sia possibile per tutti far crescere i bambini, arredare la casa, intrattenere gli ospiti, cucinare buoni pasti, […]

Condividi

MARIA CRISTINA

A conferma della mia percezione di un’avanzata caduta di interesse della soggettività femminile, da diverso tempo scrivo poco su questo che ritengo il soggetto storico principali. Per questo rievoco una “cosa rivoluzionaria” che ha detto Maria Cristina Bartolomei, docente di filosofia della religione a Milano, partecipando in ottobre a un incontro di Viandanti (“Chiesa, di […]

Condividi

ONORE ALL’ ALDE

L’Alde sarebbe il gruppo liberal-democratico del Parlamento europeo. Il suo leader, il belga Guy Verhofstadt, giocando sull’apporto dei voti alla sua speranza di diventare presidente dell’europarlamento, si era reso disponibile ad accogliere il nostro M5S, transfuga da Farage. L’onore è quello dell’Alde che si è ribellato: i liberali sono europeisti e non condizionabili dalla prospettiva […]

Condividi

ISRAELE

Il 2017 commemora, impotente per l’indebolimento di un’Europa che non ha mai potuto farsi mediatrice per mancanza di una politica estera comune, i 70 anni dall’inizio della questione israelo-palestinese. Nessuno dei governi israeliani ha voluto mai non diremo risolvere, ma nemmeno alleggerire le difficoltà e, tanto meno, impedire gli insediamenti dei coloni. A dicembre l’Onu […]

Condividi

UCCISO DAGLI INDIANI

C’è chi ha dubbi sulla religione nella scuola dell’infanzia. Su Internazionale si racconta che un bimbo di 5 anni ha portato tutto contento a casa un’arancia che aveva decorato e ci aveva infilato una candela rossa. E ha spiegato “la candela è rossa come il sangue di Gesù che è morto la notte di Natale”. […]

Condividi

CAMUSSO

Oggi sull’Unità Staino (uno che si dice così vecchio da avere conosciuto Luciano Lama quando “io, giovane e imbecille marxista-leninista”, lo contestava “traditore, venduto al capitalismo, ingannatore della classe operaia…”, sgrida duramente la Camusso che non ha capito che Lama e Trentin guardavano ai lavoratori come protagonisti, da far crescere per diventare classe dirigente, costruttori […]

Condividi

LA STATUA COREANA

Un’associazione ha collocato a Busan, in Corea del Sud, una statua in bronzo di una donna seduta con atteggiamento dimesso, a piedi nudi. Nulla di strano se non fosse che la statua, oggetto di dimostrazioni femminile, rappresenta un simbolo delle 200.000 donne coreane costrette a diventare “comfort women” nei postriboli militari giapponesi durante la seconda […]

Condividi

NAPOLI/DONNE

Leggo sull’ultima Leggendaria che a Napoli dal 2014 esiste un’Assemblea delle donne di Napoli per la restituzione”(che vuol dire dovuta dagli anni Settanta). Esigono -e hanno individuato e occupato – uno spazio politico autonomo. Le componenti sono (e la rivista dice “per esempio”) l’associazione Casa delle donne, l’Udi, Agape, Arcidonna, le Kassandre, le Donne in […]

Condividi