La Clinton e la Resistenza

Noi Donne 1 giugno 2015 HILLARY CLINTON E LA RESISTENZA di Giancarla Codrignani L’intellettuale francese Christian Salmon commenta così la candidatura di Hillary Clinton: “Se lei regalasse a Obama una delle sue palle, ne avrebbero due ciascuno”. Non è una delle solite, tristi, battute maschili nei confronti delle donne in carriera; è molto peggio: riconosce […]

Condividi

SUL POTERE

Da una qualche parte leggo che “le conquiste delle donne vengono percepite dagli uomini come sconfitte”. Dunque, è in discussione la qualità del potere: piace agli uomini quando lo vedono o lo cercano per sé, piace meno in mano alle donne? Forse non capiscono che  proprio le tensione gerarchica che porta un uomo (o una […]

Condividi

IL CRISTIANESIMO DELLE “SENTINELLE”

Oddio (è il caso di chiamarlo in causa), ci risiamo con l’aborto. Che a Bologna persone definitesi “sentinelle” manifestino una macabra concezione della “vita allo stato nascente” non fa meraviglia: viviamo in una diocesi per ora lontana dalla misericordia di papa Francesco. Le sentinelle non accetterebbero lezioni laiche, ma dovrebbero meditare su una citazione che […]

Condividi

ATTENTI AL GENDER

Care donne, qua non ci tolgono più solo il diritto di parola, ma le parole che abbiamo chiamato a definire il nostro pensiero. Le “pari opportunità” – per la verità espressione non particolarmente felice – indicavano l’uguaglianza uomo/donna nei diritti lavorativi: oggi anche nella legislazione europea comprendono i diritti delle persone immigrate. Il “gender” – […]

Condividi

28-30 MAGGIO 1908

Dal 28 al 30 maggio del 1908 si tenne a Roma il “Primo congresso nazionale delle donne italiane” (promosso dal Consiglio nazionale delle donne italiane, costituitosi nel 1903 con la presidenza della contessa Gabriella Spalletti). Fu invitata la regina Elena che presenziò “con entusiasmo”. Dice Cristiana di San Marzano (autrice della biografia di Elena del […]

Condividi

IFIGENIA IN AULIDE: L’EROE

EURIPIDE giugno 2015 Giancarla Codrignani Una recensione teatrale letta su Repubblica del 31 maggio 2015 ha un titolo che può andare bene – “Medea e Ifigenia sono due donne della follia contemporanea” – perché fa riferimento all’allestimento di due tragedie al teatro greco di Siracusa, la Medea, che Seneca spettacolarizzò con le tinte perfino macabre […]

Condividi