LA GIORNATA DEL VELO

Le donne islamiche il 1°febbraio celebrano domani in 140 paesi l’hijab pride. Probabilmente l’occhio occidentale non vede le intenzioni della mente. Ricordo che le donne iraniane di sinistra dopo il 1917 si tolsero il velo, ma sotto il regno dello shah che lo proibì per legge, si sentirono offese e, al risveglio democratico, votarono Khomeini […]

Condividi

RENZI A VENTOTENE

Vogliamo vedere se non va bene nemmeno quando onora il federalismo di Spinelli…(e ha stanziato 80 milioni per costruire una struttura di formazione per giovani europeisti). Forse non ci va di pensare che sugli ideali si possono spendere parole strumentali, ma in Europa i governi (di noi fondatori) sono stati sempre con il cappello in […]

Condividi

FAMILY DAY

Ma quale famiglia “naturale”, se i figli naturali erano illegittimi?! Speriamo che, se uno di loro resta vedovo con dei bambini e chiama a vivere con lui suo fratello, chiedano che gli portino via i figli per darli in adozione….

Condividi

SCAMPIA

La municipalità ha deviato gli autobus per evitare le aggressioni delle bande di ragazzini. P.Valletti dice che al massimo hanno 12 anni e non sono punibili per legge.Dice anche “se li prendi per mano…non sono più violenti”. Come si fa? semplice solo a dire.

Condividi

LA PRIMA SINDACA

La presidente Boldrini è andata a Massa Fermana per commemorare ADA NATALI, la “prima donna sindaco d’Italia, partigiana, deputata”, come dice l’iscrizione; e ha subito constatato l’errore “SI DICE SINDACA!” Non è femminismo: è morfologia dell’italiano. Se voglio fare la femminista, dico “stupro del lingugaggio”.

Condividi

IL CASCO DELLA POLIZIOTTA

Bella la poliziotta che si toglie il casco e stringe la mano del lavoratore. Ma è sfuggita la sostanza: due schieramenti, il metalmeccanici dell’Ilva con le bandiere, la polizia con gli scudi, il “fronteggiarsi”.  Entrambi hanno solo “paura”. Anche un uomo avrebbe potuto togliersi il casco, ma l’uomo si libera della paura menando.

Condividi

ANALOGIA

La giornata della Memoria ha ripreso le foto agghiaccianti della shoa: deportazioni forzate, maltrattamenti, numeri sulle braccia di persone non più tali. In questi giorni sono immagini terribilmente analoghe ai modi dei respingimenti di profughi.

Condividi

la donna resta impura

E’ uscito oggi sull’Unità: MA LA DONNA RESTA IMPURA      28.01.2016 Giancarla Codrignani Suppongo che nella polemica sull’iscatolamento delle statue “nude” abbia qualche ragione Sgarbi a ritenerlo errore perché gli iraniani nei loro musei vedono testimonianze non velate di Medi, Persiani e Babilonesi. Vero è che gli iraniani, pur non arabi, sono di religione […]

Condividi

CINQUE STELLE

Dunque, Beppe Grillo propone come figura simbolica del politico per le future elezioni “la massaia”. A prescindere dalla memoria degli anziani che ricordano la voce di Mussolini celebrante la ‘massaia rurale’, vi sembra una figura evocativa di cultura (per giunta di genere), di capacità e competenze che sostanzino l’onestà di chi fa politica come fa […]

Condividi