THOMAS MORE

Bisognerà pure ricordarsi che sono passati 500 anni dalla pubblicazione di Utopia. Un solo commento sull’autore: l’indefinibilità della sua coscienza. Da lettere e scritti sarebbe stato bello averlo amico, dal capolavoro deriva un’ammirazione grande: dalle sue azioni la condanna di un peccato, l’intransigenza, sia contro gli eretici che perseguitò e condannò a morte, sia contro […]

Condividi