LA CLAVA

Elisa, la clava. Se Salvini avesse una vaga idea di che cosa è la diplomazia, avrebbe approfittato della diplomazia altrui che, prima di entrare nella logica conflittuale, saggiano il terreno con gli homines novi. Avere come obiettivo il Trattato di Dublino era un percorso obbligato per piazzare qualche chiodo. Avendo avuto il precedente di Minniti […]

Condividi

MASSIMO SEVERO GIANNINI

Fece il ministro per un anno (1979/80), ma non aveva mai negato la collaborazione a risolvere i problemi dello Stato e lo avevo visto all’opera con grande, per quel che potevo capire, entusiasmo. Il suo problema – politico e di competenza – era la riforma dell’amministrazione dello Stato. Che sostanzialmente non fu mai fatta, per […]

Condividi

CI E’ SFUGGITO

La constatazione delle perdite ai ballottaggi “dopo” l’evidenza progettuale dell’attuale “governo del contratto” appare esiziale per il PD, l’ultima formazione politica che si è definita “partito”. Tre note: 1) come la Tv ha distrutto i comizi e la frequentazione delle sezioni di partito, così face-book ha completato l’opera di distruzione delle masse. Il Pd doveva […]

Condividi

FINALMENTE LE RAPINE

Evviva. Si procede verso la parità! Finalmente un film su una rapina a gioielli di grande valore ideata ed eseguita da sole donne. Dato che ladre e ladri sono di entrambi i generi, salire di livello non sarà l’ennesima omologazione? Personalmente manterrei il sistema tradizionale: più comodo i gioielli farseli regalare.

Condividi

MENDICANTI

A Bologna nel Seicento i ragazzi poveri – i”putti” –  “uscivano vestiti di nero d’inverno e di bianco in estate con una M e una croce sul petto”. Lo Statuto dell Opera dei Mendicanti (1574) racconta che, a causa delle guerre e delle carestie, mentre da un lato era venuta meno “il fervore della Cristiana […]

Condividi

CRISI IN PROSPETTIVA

Di quella Big one non è prevedibile la scadenza, ma si profila all’orizzonte. Tutti i paesi sono sopraffatti dal debito e vivono di soluzioni tampone. Se l’indice Gini sul benessere mondiale registra il miglioramento anche delle posizioni dei paesi poveri, significa che il mondo intero è vissuto al di sopra delle possibilità reali. Ovviamente non […]

Condividi

VERI ITALIANI

L’Espresso ha affiancato i ritratti del sindacalista Aboubacar Soumahoro e di Matteo Salvini “uomini e no”. Vale pena di ricordare che si tratta di due cittadini italiani, anche se uno è nero. Di pelle e democratico, non nero di parte e fascista. Questa settimana il primo ha scritto l’editoriale: “una civiltà è in decadenza (citando […]

Condividi

LE COSE IMPRESSIONANTI

Ma davvero ha senso non riconoscere che un secolo fa l’unico socialismo possibile nell’Italia  del dopoguerra era quello riformista di Turati, giudicato di destra dai rivoluzionari? Perché succedono cose impressionanti: a Bologna la mitica Flm va d’accordo con M5s e a Roma l’ex on.Fassina ipercomunista condivide il nazionalismo e il populismo di Salvini. Scelte di […]

Condividi

DA UN MATRIMONIO

Beppe ad Enrico: Se mi dici addio, / voglio che il giorno sia netto e chiaro, / che nessun ucceĺlo / rompa l’armonia del suo canto. Che tu abbia fortuna / e che trovi quello che ti è mancato / in me. Se mi dici “ti voglio”, / che il sole faccia il giorno molto […]

Condividi

REDDITO DI INCLUSIONE

Le pagine economiche informano che ci sono 380.000 persone hanno avanzato domanda del “reddito di inserimento” varato dal governo Gentiloni, mi maggioranza provenienti dal Sud. Dunque lo si sapeva? Il passaparola funziona tra i poveri e i postulanti per vizio (l’Inps non ha eliminate molte per mancanza dei requisiti) Quello che stupisce: ma perché M5S […]

Condividi