Si vota in Francia (e, con Macron avremo una ripresa dell’asse franco-tedesca). Ma ieri è stato inaugurato il Museo-Casa della Storia Europea sul “melting pot” dell’UE: bene, i musei restano.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *