Dunque, De Maio, leader in pectore M5S, va in Israele con la Commissione Esteri, a cui non viene data l’autorizzazione a visitare Gaza e lui si stupisce. Ma dove vivono? come possono “con dignità e onore” (ma anche competenza) svolgere il compito istituzionale e difendere la causa dei diritti (palestinesi) se mostrano di “non sapere”. Oppure si confermano i non pochissimi segni di antisemitismo dei “grilli”?

Condividi