Polizia e Democrazia – la rivista dei poliziotti democratici che pubblica l’aggiornamento dei femminicidi, pubblica la recensione del libro L’assedio di Giovanni Bianconi (Einaudi) sulle “incomprensioni” politiche che ebbe un uomo che aveva le idee chiare sulla mafia e le capacità per assumersi la responsabilità di una lotta efficace come era quello di costruire una Direzione Nazionale antimafia di magistrati competenti in materia che avesse la facoltà di avocare processi non bene attivati per concentrare le informazioni e coordinare una lotta efficace. Il CSM non lo nominò capo dell’Ufficio Istruzione di Palermo (e Caponnetto deluso tornò in Toscana. Quando avvenne l’attentato all’Addaura dissero che lo aveva organizzato lui stesso per il suo noto presenziassimo. Essere socialista e amico di Martelli non lo favoriva nell’ambiente e nemmeno quando Martelli lo chiamò al Ministero ebbe riconoscimento nell’ambiente Io posso testimoniare che era tenuto in diffidenza anche nel gruppo comunista: ora tutti lo rimpiangono, ma…

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *