SONO GUERRE ANCHE SE FINANZIARIE

La marcia della pace Perugia-Assisi non mi sembra che abbia detto che siamo contro le guerre, ben sapendo che probabilmente l’Europa non tornerà alle guerre del ’15-’18 e ’40-’45 dette mondiali, ma di matrice europea. Perché ormai basta assoldare una squadra di hacker, si acceca l’elettronico di un governo – basta anche il Pentagono – e si è in guerra informatica. Ma comune a tutte le forme di guerra è la guerra finanziaria, tanto più rilevante quanto più il mondo gioca al risico in forma pesante. Il Sole24Ore dice che per il nostro paese la linea Maginot è a quota 400 Spread. I poco europei cittadini italiani credono bello (e perfino di sinistra) far guerra al mondo: vele la pena? Rovinarci e rovinare figli e nipoti per usare un condono insensato per dare 16 miliardi di euro ai pensionati, cambiando nome a sussidi che già esistevano?

Condividi