Commento di Castillo al “battesimo di Gesù” che Giovanni, che pure lo aveva immerso nell’acqua come tutti, dice battezzato “nello Spirito”: 
“Cosa significa il Battesimo nello Spirito? Secondo il Vangelo è la stessa cosa che “nascere di nuovo”, nascere una seconda volta. Cos’è questo? Gesù lo ha spiegato molto bene a Nicodemo (Gv 3,3-8): Dovete nascere dall’alto. Questo significa “nascere dallo Spirito”. Infatti Spirito è una parola che traduce il greco pnéuma, che significa “vento”. Perché e a quale scopo si dice che noi cristiani dobbiamo essere “come il vento”? Gesù lo spiega: Il vento soffia dove vuole e ne senti la voce, ma non sai da dove viene né dove va. E lo stesso Gesù trae la conclusione: così è chiunque è nato dallo Spirito (Gv 3,8b). Ossia, il battesimo deve rendere noi cristiani liberi come il vento.

Un accostamento che mi viene in mente, quello con “Dio è morto” di Francesco Guccini (1967): “In ciò che noi crediamo, Dio è risorto / In ciò che noi vogliamo, Dio è risorto, / nel mondo che faremo, Dio è risorto. / Dio è risorto, Dio è risorto, / Dio è risorto, / Dio è risorto.”

Condividi