La Cina ha progettato (e simbolicamente pubblicizzati i collegamenti) con anche la relativa Banca di investimenti (un Piano Marshall moltiplicato per 12) una “nuova via della seta”: DA PEKINO A MADRID! compresa una seconda direttrice marittima.
A Davos si è detto che la Cina guiderà la globalizzazione.
Dedicato ai No-Tav

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *