Sembra che nessuno sappia bene che cosa sia, così sono autorizzata all’ignoranza. Tuttavia mi sento in questione, perché si tratta di rendersi conto che davvero non conosciamo nulla di realmente “fondamentale”. Forse non si andrà a capo di nulla per ora, ma l’interrogativo si è aperto su un universo molto più esteso  (se si può aumentare l’immenso) e potente degli infiniti spazi e silenzi che si avvertono a Recanati.

Condividi