Il comune di Bologna ne presenta un libro purtroppo postumo ricordando il primo assessorato attribuito ad una donna (nel 1956). E’ stata mia compagna di università e avevamo simpatizzato, da matricole amanti dello studio. Un aneddoto: ci passavamo gli appunti di lezioni a cui non eravamo state presenti e un’amica della Fuci cattolica mi mise in guardia: “Le presti gli appunti? ma lo sai che è comunista?”. Eravamo così…. tremendo a pensarci, anche se non siamo troppo diversi nel procurarci danni per strane paure.

Condividi