UTOPIA

Mi viene in mente che bisogna distinguere l’utopia che è un modello di “mondo possibile” tra tanti e l’utopia come fine (telos) di un cammino. Mi pare importante pensarci, perché in una modalità o nell’altra il nostro tempo ne ha bisogno. Infatti sarebbe giusto il momento di avere la mente ben proiettata oltre il quotidiano […]

Condividi

SCIOPERO

Ci fu un film storico con questo titolo, ma nessuno può credere che parli di cose simili agli attuali contratti e al welfare conquistato ma pericolante. Oggi il lavoro – fortunatamente nominato in testa alla Costituzione – è scivolato senza chiedere il permesso alla Camusso. La quale può criticare il settarismo da rivoluzione fascista dei […]

Condividi

IUS (ok) SANGUINIS (?)

Da infuriarsi: nessuno che dica che, anche se non ama i bambini e le nuove cittadinanza, fa veramente schifo parlare di “sangue” per definire perché abbiamo il diritto di stare al mondo. Non vale nemmeno nelle trasfusioni, se non c’è compatibilità.

Condividi

MAPUCHES

Gli indios del Sud cileno sono circa un milione e mezzo. A Bologna li conosciamo bene perché erano uno dei problemi di politica internazionale che abbiamo imparato da Fresia Cea, una rifugiata della prima ora, arrivata in Italia tra i profughi accolti nella nostra ambasciata, dove era stata lanciata dai compagni – lo raccontava lei […]

Condividi

GENERE DELL’IMMIGRAZIONE

Secondo il Centro studi Immigrazione (Cestim) le residenti donne non italiane al 1° gennaio 2016 sono 2.644.666, il 53 % degli immigrati residenti. Dai 15 ai 64 anni hanno un tasso di occupazione è il 49,6 5 8la italiane il 47,9). Tra gli inattivi scoraggiati le straniere raggiungono il 39,9, mente le italiane il 45,5 […]

Condividi

WOMEN.IT

Parce sepulto. Un’associazione di donne a Bologna negli anni Novanta del secolo scorso aveva avuto il sogno da farsi un dominio proprio sulla Rete per fornire uno strumento “tutto loro” alle donne della città e del paese (e, prima o poi, sul web internazionale). Una socia informatica e creativa lo aveva realizzato ed era nato […]

Condividi

SINISTRA E BERLINGUER

Non si sa quanto “quelli di sinistra” siano democratici, se è vero che non accettano nemmeno ora il rapporto maggioranza/minoranza nelle discussioni sia teoriche sia attuative delle politiche di partito. Le scissioni significano solo che, pur di fare a modo mio, votazione o non votazione, meglio che la sinistra (di un intero partito “rappresentativo”, secondo […]

Condividi

DIRITTI DEI DIFUGIATI

Uno in più: fuga per motivi culturali. Raccontano le suore comboniane: “Il nonno di Joy era uno sciamano, mediatore con gli spiriti del bene e del male. A lui ricorreva tutto il clan per dissolvere con riti ancestrali ogni maledizione: curare l’aridità con la pioggia, e liberare dallo spirito cattivo una persona ammalata. Per tradizione, lascia […]

Condividi

ESPERIENZE PASTORALI

Don Milani per le elezioni del 1953 sostiene che “il povero non ha nessuno motivo razionale per votare DC”. E spiega: “Essere liberi, avere in mano Sacramenti, Camera, Senato, stampa, radio, campanili, pulpiti, scuola e con tutta questa dovizia di mezzi divini e umani raccogliere il bel frutto di essere derisi dai poveri, odiati dai […]

Condividi

TURCHIA

I turchi hanno approvato per referendum cose che si dovranno definire turche per dire pericolose per tutte le democrazie. Il Capo dello Stato avrà i poteri del governo (è stato abolito il primo ministro), di nomina  e di dismissione dei ministri, di scioglimento del Parlamento, di veto alle leggi, di nomina (e licenziamento) dei giudici, […]

Condividi