STAMPA E GENERE

Il Consiglio di disciplina della Stampa lombarda ha comminato la censura al giornalista di Libero Pietro Senaldi, autore dell’articolo sulla sindaca di Roma dal titolo “patata bollente”, non al direttore Feltri perché non si sa se è lui l’autore del titolo. Ma Libero torna ai titoli incivili: ieri “Renzi e Boschi non scopano” e oggi “Berlusconi […]

Condividi

SOCIALISMO: COLPE

I partiti socialisti: Francia: Hamon = 6,36 % (precedente elezione 28,6) Olanda: PvdA = 5,27 % (24,8) Austria: 11,2% (socialdemocratici eliminati, vittoria dei Verdi) GB: voto l’8 giugno (Corbin dato al 31 %) MA SARANNO PURE VECCHI (e insipienti)?

Condividi

MOON JAE-IN

E’ il nuovo presidente della Corea del Sud, figlio di profughi del Nord, progressista, ha per suo programma la pacificazione delle due parti di un paese che è unico. Una buona notizia. Mi sembra perfino che le mie intenzioni di non essere inutile a occuparmi del problema abbia avuto senso, compresa la strana esperienza a […]

Condividi

ASSEGNO DIVORZILE

Le donne sono penalizzate dalla sentenza della Cassazione che limita l’assegno di mantenimento (inteso come mantenimento del tenore di vita che si suppone fornito e promesso “per sempre” dalla contrattualità matrimoniale) e tiene conto che la donna lavora e può provvedere a se stessa? Non direttamente, perché il matrimonio non è più lo stesso “vincolo” […]

Condividi

LA FELICITA’ DI VELTRONI

Il nuovo film si intitola “Indizi di felicità“: sono d’accordo e penso che sarà possibile, quando che sia, un nuovo Rinascimento. Intanto perché la felicità non è un mito se non per la mia fantasia che non sa di essere esigente e  aspira a qualcosa di più grande, più bello, più vero. Peccato non aver […]

Condividi

’77: DISPERAZIONE

Intervista a Claudio Lolli, cantautore del Settantasette: “la speranza è di destra, la disperazione di sinistra”. Il loro errore di quel tempo: e di quelli che ci sono rimasti dentro.

Condividi

IL MIGRANTE

Un cittadino del Mali di 31 anni, in possesso di un regolare permesso di soggiorno per protezione internazionale si è impiccato a Milano sulla pubblica via. Una denuncia che ci riguarda tuti.

Condividi

SESAME

Apriti. Sesame non è Aladino o Sheherazade: è il sincrotone costruito in Giordania da scienziati israeliani, iraniani, palestinesi, turchi, pachistani….: “diplomazia della scienza”, si dice. Non è mettere su la fabbrichetta al figlio disoccupato: se è già costruito, bisognerà sapere chi ha messo i capitali e quali garanzie di sovrannazionalità non proprietaria dell’insediamento e non […]

Condividi

MACRON

Meno male. Bello l’Inno alla gioia prima della Marsigliese, anche se si ha un po’ di nostalgia del passato. Ma la mancanza delle bandiere politiche significa che il sistema è cambiato radicalmente e i partiti sono già oltre la recuperabilità delle crisi: il populismo lo si vince solo con “i Macron”. Forse tutto è incominciato […]

Condividi

ARANDORA

Mai saputo: una nave con questo nome naufragò nel 1940: portava verso il Canada 446 italiani residenti in Gran Bretagna deportati perché divenuti sospetti dopo la dichiarazione di guerra di Mussolini. Resta nella chiesa di st. Peter a Londra un’epigrafe con anche i nomi. Come si diventa “nemici”. E come si fa silenzio dopo per […]

Condividi