NOTEVOLI:

  • Che cosa fa Di Maio con la Tunisia e con la follia di incendiare i barconi. Perché non si occupa della presenza di Erdogan nel Mediterraneo, del sostegno alla Libia (al posto nostro) e delle trivellazioni: possono derivare problemi grossi con Grecia, Cipro, Egitto, Libia, ma anche Kuweit, Emirati e Arabia Saudita…. Aspettiamo che ci dia la sveglia l’Europa o la Nato?
  • Un libro di Ellroy: 864 pagine: qualcuno mi spiega come umanamente leggerlo
  • Ambientalismo: nel Crizia Platone avrebbe detto che il disboscamento dell’Attica offende la natura che si vendica con siccità, carestie, desertificazione.
  • PIL italiano: -12 (Francia + 12). Quanti perderanno il lavoro? I sindacati hanno contratti in scadenza per 10 m. di lavoratori di categoria.
  • Donne: a giugno 80.000 hanno perso il lavoro, mentre 30.000 uomini l’hanno trovato
  • Sempre periclitante la questione penitenziaria. La Toscana ricorda Alessandro Margara, un amico che ricordo come sostenitore gentile dei diritti. Al suo nome è dedicato l’Archivio A.M.  Una delle persone che mi sarebbe piaciuto continuare a frequentare.
  • Tra le cause dell’indebolimento del Parlamento, quando anche la sinistra ha cominciato non più a “nominare” i candidati a qualunque elezione, ma ha accettato (non aveva più i soldi) la libera sfida sui “posti”, elettoralmente anche quelle disinteressate ma lobbisti
Categorie: Asterischi

Giancarla Codrignani

è una femminista, scrittrice, giornalista, politica e intellettuale italiana, impegnata nel movimento per la pace e - laicamente - di area cattolica, più volte parlamentare della Repubblica.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *