Su RAI1 Fabio Testi racconta un aneddoto: “Un mio carissimo amico era fidanzato con una ragazza di Mosca, per il suo compleanno, come regalo, lo ha portato in un bordello, gli ha fatto scegliere una ragazza e si sono divertiti tutta la notte. Quando me l’ha raccontato mi ha detto ‘Come fai a non innamorarti di una donna così‘?”. La trasmissione prosegue e la conduttrice riassume, in sei punti, i motivi per i quali le donne dell’Est sarebbero più ‘appetibili’ delle italiane: << 1- Sono tutte mamme, ma dopo aver partorito recuperano un fisico marmoreo. 2- sono sempre sexy, niente tute né pigiamoni. 3- Perdonano il tradimento. 4- Sono disposte a far comandare il loro uomo. 5- Sono casalinghe perfette e fin da piccole imparano i lavori di casa. 6- Non frignano, non si appiccicano e non mettono il broncio>>.
La Tv pubblica non scandalizza nemmeno le donne che da spettatrici certamente ridono come per una storiella sporca. Perché “sono” una (vecchia) storiella sporca: ci alleviamo dei maschi così. La minoranza ricorre a Giulia/giornaliste, che sono un gruppo da supporre minoritario nel mondo dei media a cui ci associamo noi femministe che ce la passiamo male come educatrici….

Condividi