Solo un asterisco, ma da non dimenticare, perché sarebbe grave se non dovesse tornare in luce. E’ ormai assodato che Conte, oltre ad essere privo di onestà intellettuale – per accettare di presiedere un governo formalmente opposto a quello del “contratto” con Salvini, essendo, lui, Presidente del Consiglio su programma e alleanze opposte alle precedenti, senza rassicurare i cittadini vagamente intelligenti e attenti a verificare la sia pur relativa coerenza e cancellare le norme da lui approvate nei pochi mesi del precedente governo, sia anche o incapace o levantino, abituato ai maneggi fraudolenti tanto da applicarli alle relazioni internazionali. Infatti non so che cosa dirà al Copasir, ma ha lasciato il ministro emissario di Trump a spulciare nei nostri Affari Riservati. Torniamo dentro il Russiagate non solo per la corruzione e i soldi dati ala Lega dai russi, ma anche con i dati relativi all’elezione della Clinton per danneggiare Obama.
Uno così o lo manderemo anche lui a occuparsi degli affari sociali per pena giudiziaria oppure torna a far lega con Salvini.
Vediamo che cosa fa il Pd, che potrebbe diventare complice.

Intanto l’Alitalia – che rappresenta la scandalo dei morti viventi democristiani – non va da nessuna parte, salvo il peso che rappresenta nel debito pubblico.
Intanto i lavoratori muoiono sul lavoro per l’incapacità di far rispettare le leggi che impongono la sicurezza e la lotta al lavoro nero.
La scuola ha insegnanti “precari” e non garantisce ai cittadini l’applicazione dell’art. 3, oltre a quelle relative all’obbligo scolastico

Intanto delle donne, come soggetto politico (ma anche detentrici di diritti) nessuno parla, tanto meno il Pd che dio solo sa se ha bisogno di accrescere il consenso elettorale e arriva a pensare il voto ai quindicenni….