Il Consiglio di disciplina della Stampa lombarda ha comminato la censura al giornalista di Libero Pietro Senaldi, autore dell’articolo sulla sindaca di Roma dal titolo “patata bollente”, non al direttore Feltri perché non si sa se è lui l’autore del titolo. Ma Libero torna ai titoli incivili: ieri “Renzi e Boschi non scopano” e oggi “Berlusconi sfotte Macron: ha una bella mamma”. Non sembra possibile….

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *